Prima di spiegare le caratteristiche e le funzioni di utilizzo di un tunnel mobile va precisato che, a dispetto del nome, non è una galleria progettata per fornire un collegamento stradale che facilita il raggiungimento da un luogo all’altro scavando l’interno di una montagna, né può essere ridotto ad un semplice gazebo dove organizzare e coordinare un qualsiasi servizio di catering.

Il tunnel mobile ha caratteristiche e usi che vengono applicati soprattutto nei settori dell’agricoltura e nell’industria. In più, non va dimenticato che la sua versatilità strutturale si adatta facilmente anche alle necessità di un qualsiasi impianto sportivo.

Tunnel mobile e copertura in PVC: caratteristiche

Le caratteristiche che identificano il tunnel mobile in quanto tale sono date dal fatto che esso crea, effettivamente, un collegamento. Un collegamento che mette in comunicazione gli interni di un capannone, agricolo o industriale, con l’area esterna ad esso.

Ciò avviene costruendo un’ impalcatura mobile, assemblata con elementi in acciaio zincato e fissata a meccanismi a scorrimento, a terra o a trave. Questa soluzione permette di regolare la struttura restringendola o ampliandola come più conviene.

La sua copertura, parziale o integrale che sia, con teli in flessibile e resistente PVC completa il tutto creando uno spazio di lavoro ulteriore, in grado di resistere ad ogni tipo di intemperie.

Tunnel mobile: a cosa serve

Dato che la copertura in PVC può essere integrale, i tunnel mobili svolgono anche la funzione di tendo-struttura in grado di resistere a forti folate di vento proteggendo, su vari livelli, partecipanti e organizzatori di un qualsiasi evento sportivo. In generale, serve per:

  • Difendere i macchinari e materiali in lavorazione dal deterioramento causato da pioggia e neve;
  • Proteggere il raccolto da danni dovuti alla grandine;
  • Tutelare gli addetti impegnati nella delicata fase del carico e scarico merci.

Tunnel mobile con o senza ruote: conclusioni

Nel complesso, un tunnel mobile, con o senza ruote:

  • Si rivela facilmente componibile e scomponibile e, pur risultando stabile e sicura, mobile.
  • Non richiede al committente l’obbligo di predisporre un cantiere con tanto di permessi, certificazioni e concessioni edilizie varie.
  • È realizzabile in tempi brevi (di solito non vengono superati i 60 giorni di lavori)
  • Offre un rapporto qualità prezzo decisamente conveniente.
  • Infine, dato che il tunnel mobile può essere anche provvisto di ruote, si può spostare da un punto all’altro risparmiando tempo e denaro.

 

More...